Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

mese Novembre 2021

Le parole di Tea Ranno e il filo rosso fra Parma e Reggio

La via Emilia scoppia. Fra code e lavori le auto sono costrette a passo d’uomo. E c’è tutto il tempo per riflettere sul rapporto fra queste due città che a volte sembrano, o forse solo si piccano di essere, due… Continua a leggere →

Giocamico: i colori ritrovati

Il più bel giallo Parma lo ritrovo nella locandina all’ingresso della sala congressi del Monoblocco. E’ la Festa della Riconoscenza numero 20, e già nel numero degli anni trascorsi (che poi in realtà sono 23, dai primi approcci in corsia… Continua a leggere →

La tragedia della Talidomide: una battaglia anche parmigiana

Sono stato testimone della nascita di questo libro, e della caparbia azione di ricerca e denuncia da parte di Francesco Picucci, che si presenta come “disabile talidomidico” ma è in realtà un vulcanico e simpaticissimo maratoneta di giuste cause. Come… Continua a leggere →

Un dolente Va’ pensiero su un palco che ci dà lezione di vita

Sei personaggi in cerca di dolore. Il dolore che portano su un palco parmigiano e che in realtà già li accompagna da una vita: anzi, come spiega Agnese Moro figlia dello statista ucciso dalle Brigate Rosse, è un dolore che… Continua a leggere →

L’album di Parma città senza amore. E a volte città di m…., letteralmente.

Vi ho risparmiato i dettagli. La foto in via Repubblica, a due passi dal centro-salotto, avrebbe infatti urtato gli stomaci più sensibili: per dirla alla lombarda, sembrava una boassa. di quelle di mucca.

Oltre la pandemia, nella mente

Leggere un libro firmato da psichiatri, nel pieno di una pandemia che ancora non siamo riusciti a placare, sembrerebbe volersi fare del male, per dirla con una battuta. Oppure, più seriamente, sembrerebbe volersi immergere in una specialistica nicchia. E in… Continua a leggere →

Effetto P. – 2012/2021: cronache di un decennio parmigiano/12

Settembre 2013 – Addio a Bevilacqua, la diossina di Beppe Grillo – Tutti contro Beppe Grillo. Ma non si tratta di politica in senso stretto: le dichiarazioni del comico e leader del Movimento Cinquestelle sulla Food valley “alla diossina” a… Continua a leggere →

Il tempo di vivere e il tempo di morire e uccidere a 20 anni

Volano le pagine. Volano gli anni, i ricordi. E alla fine volano via vite umane, nel rumore secco degli spari che uccidono. E’ una lettura scorrevole di scrittura ma durissima di contenuto,

© 2022 Ilcielodiparma — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑