C’è sempre più diffidenza nel tuffarsi tra le pagine di un giallo. Il genere prolifera – fin troppo – e perfino quello che approda in tv sembra spesso figlio di furbesche

strategie più turistico-promozionali che non letterarie.

E’ quindi doppiamente piacevole imbattersi invece in un giallo che appaga, se poi porta anche una firma parmigiana: quella di Pietro Ronchini, che prosegue così (dopo qualche anno) il percorso iniziato con “Delitto al Maretto” e “Il capanno dell’impiccato”. E con lui ritroviamo Rocco Pietrini, fotografo con la vocazione del detective nonchè alter-ego dichiarato dell’autore, insieme al collega (di cronache giornalistiche e di indagini) Niccolò Folli.

“Pevea” (Nuova Editrice Berti) prende il titolo da una località cara ai subacquei, appunto nei pressi di Levanto. Ed è in subacquea che parte la scena del ritrovamento del cadavere di una donna. Della vicenda successiva, e delle indagini del commissario Giovanni Manuel, appunto con l’apporto fondamentale di Pietrini e Folli, non vi diremo ovviamente nulla. Ma quello che va detto a chi leggerà il libro è che all’indagine si sovrapporrà la ricostruzione di una storia: anzi di varie storie, nelle quali l’aspetto legato al “giallo” porta con sè anche aspetti e profili umani ben tratteggiati da Ronchini.

Il doppio fondale (appunto Levanto, ma c’è anche tanto di Parma) garantisce al racconto insieme varietà e ritmo. Le 260 pagine scorrono così veloci e sempre allettanti, fino alla scoperta di chi ha ucciso ma anche e soprattutto delle motivazioni, dietro alle quali ruotano i comportamenti di molti dei personaggi della vicenda. E quindi l’immersione a Pevea, almeno quella di carta, non è in una “secca”, bensì in un bel mare che promette anche in futuro belle nuotate per noi lettori.

PARMABOOKS: TUTTI I LIBRI DI PARMA – Clicca qui per entrare in Parmabooks

…………………………………………………

Ambiente Antonio Mascolo Arrigo Sacchi arte Assistenza Pubblica Battistero Parma Benedetto Antelami beppe grillo calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Donne Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Libri Libri recensioni nevio scala Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Sport Stefano Pioli Tea Ranno teatro università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share