Magari è solo un’assenza provvisoria, e magari ci sono spiegazioni (che affido alla curiosità dei più giovani colleghi tuttora attivi nelle redazioni parmigiane), quindi aspettiamo a farne un caso. Però,

quando stamattina mi è capitato, dopo un po’ di tempo, di passare davanti alla chiesa di Santa Cristina, in via Repubblica, mi è sembrata più triste.

Da anni lo sguardo, prima di entrare nella chiesa (molto bella: merita una visita da parte di tutti i parmigiani che transitano per il centro!), cadeva sull’arcobaleno davanti all’ingresso. Una piccola bandiera con una delle parole più belle, e purtroppo più elude dall’umanità: PACE.

Gli arcobaleni, anzi, una volta erano due. Poi, mano a mano, quello esterno si era sfilacciato, fino a ridursi a un sottilissimo filo azzurro: quasi un simbolo dell’estremo saluto a don Luciano Scaccaglia, il parroco che per anni ha retto la parrocchia di Santa Cristina-Sant’Antonio in modo spesso controverso.

Proprio quella bandiera arcobaleno era uno dei tanti motivi di dibattito e di polemica. Polemica strana, ho sempre pensato, perché forse si poteva ridire su alcune scelte legate agli ospititi degli incontri in chiesa, forse si poteva dibattere su alcuni dei messaggi che don Luciano esponeva all’esterno della chiesa (ma sempre appoggiandosi a testi sacri, da raffinato teologo qual era)…ma come ci si può dividere su una bandiera che non ha un colore di partito, ma ha semmai tutti i meravigliosi colori dell’arcobaleno, e che soprattutto porta quella parola che dovrebbe unirci tutti, anche in omaggio a quel “…Pace in Terra agli uomini di buona volontà”…?

Quindi, aspettando di capire il perchè di quello spazio ora vuoto, mi limito a dire – parere personale – che per me Santa Cristina e strada Repubblica erano più belle con quell’arcobaleno.

ILCIELODIPARMA.IT – ULTIMI ARTICOLI:

Ambiente Antonio Mascolo Arrigo Sacchi arte Assistenza Pubblica Battistero Parma Benedetto Antelami beppe grillo calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Donne Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Libri Libri recensioni nevio scala Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Sport Stefano Pioli Tea Ranno teatro università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share