Dopo il monopattino parcheggiato in “bella” mostra, una lattina, tanti mozziconi, cartacce varie, un pacchetto di sigarette… No: non mi sembra di avere esagerato nel titolo, scrivendo che il Battistero di Parma, ovvero uno dei monumenti più belli d’Italia, è diventato una

pattumiera e un posacenere. Senza che nessuno se ne preoccupi più di tanto.

I discorsi da fare sono due, rapidi e semplici.

1) Capisco che non sia facile difendersi dagli incivili, che magari agiscono di notte. Ma oltre a difendere i nostri principali monumenti con le telecamere, cercando così di individuare e immediatamente sanzionare i responsabili, non è concepibile che a metà mattina, quando la piazza del Duomo inizia ad affollarsi di turisti (cosa che sta accandendo anche in questo “fuori stagione”) mostri ancora i segni di tale inviciltà. Occorre dunque che, in attesa di riuscire a prevenire, ci sia qualcuno deputato a ripulire immediatamente tutto ciò che deturpa il gioiello antelamico (e ovviamente il discorso vale per tutti i monumenti, se vogliamo che il biglietto da visita per i turisti sia davvero degno di una città che due anni fa è stata Capitale della Cultura).

2) Ovviamente non c’è firma, in tutti questi “reperti”. Ma dovremmo forse iniziare a interrogarci: quanto amiamo davvero la nostra città? Quanti, che si lamentano per la parmigianità perduta o insidiata dai nuovi arrivi da culturee e luoghi lontani, predicano il rispetto delle “nostre” regole ma poi razzolano malissimo?

Ecco: se partissimo da queste due cose avremmo già fatto un salto in avanti per migliorare la nostra bella Parma. Perchè non vivremo mai meglio finchè non capiremo quanta importanza abbia e quanta protezione richieda, oltre al nostro rispetto, la Bellezza che ci è stata lasciata in eredità. Ne riparleremo…

ILCIELODIPARMA.IT: ULTIMI ARTICOLI

ILCIELODIPARMA.IT PARLA ANCHE DI:

Ambiente Arrigo Sacchi arte Assistenza Pubblica Battistero Parma beppe grillo Bernardo Bertolucci calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Donne Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Libri Libri recensioni nevio scala parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica Primo Giroldini psichiatria Sicurezza Sport Stefano Pioli Tea Ranno teatro università Università di Parma Violenza sessuale Vittorio Adorni volontariato

Please follow and like us:
Pin Share