Non solo carta, negli scatoloni da riordinare. E qui mi spunta uno dei più bei ricordi di 24 anni di tg: quando seppi che avrei dovuto lasciare Tv Parma per la Gazzetta, mi venne voglia di qualche “follia”, in senso buono. E la più intensa, che mi arricchì particolarmente, fu quella di ospitare per un intero tg il poeta Pier Luigi Bacchini, che con la consueta gentilezza accettò quello strano invito. Ne nacque uno stranissimo

telegiornale, nel quale la sequenza delle notizie era intervallata dagli haiku (brevissime composizioni poetiche) dello stesso Bacchini, che poi a sua volta chiosava gli argomenti delle news principali.

Erano i giorni del crac Parmalat (inverno 2003/2004) e partimmo proprio dal mistero della parabola di Calisto Tanzi, in quei giorni ancora in carcere a Milano: “Dietro i rami di un cedro / spio la mia vita” furono i versi di Bacchini che scelsi per commentare quella clamorosa vicenda, chiedendoci insieme quanto spesso riusciamo a fermare la frenesia della nostra vita per capire se stiamo andando in una direzione giusta o rovinosa come era accaduto appunto a Tanzi.

E poi parlammo di anzianità, di Dio commentando una intervista al Vescovo, di Natura, di sport… Quello che mi fece Bacchini fu davvero uno straordinario regalo, che piacque anche ai telespettatori. E mi fece pensare che forse noi giornalisti dovremmo più spesso accompagnare la velocità delle nostre news con la pacatezza delle riflessioni di qualche saggio come il Poeta gentile che viveva a Medesano in mezzo alla natura e scriveva poesie senza pc ma con matite colorate.

Ambiente Antonio Mascolo arte Battistero Parma Benedetto Antelami calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Don Camillo Donne Duomo di Parma Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Lauro Grossi Libri Libri recensioni Michele Guerra Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Stefano Pioli Tea Ranno teatro Torrente Parma università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share