Dici agosto in città e pensi di dover invidiare chi quotidianamente posta sui social da mari trasparenti (non sempre) e montagna meravigliose per la meditazione solitaria (che non sempre è tale). In parte è inevitabile, però

agosto in città è anche un formidabile momento: quando si lavora (ho sempre amato lavorare in agosto, quando la metà dei superiori era in ferie e ti sentivi un po’ più in autogestione), ma anche quando semplicemente si gira per città, con una tranquillità ed un ritmo irripetibili negli altri mesi.

E poi, soprattutto, si può vedere Parma da altre angolazioni, scoprendone nuovi angoli e prospettive nascoste. Un suggerimento per chi cerca passeggiate a km 0 e senza pagare un tributo elevato al caldo è la passeggiata della “Casa del vescovo”. Poche centinaia di metri, con andata e ritorno: si parcheggia l’auto in Strada Argini all’altezza di iN’s Mercato (ma dalla parte opposta, a fianco di una vecchia chiesa e badando a non intralciare visto che lì ci sono alcune abitazioni). Poi si imbocca il sentiero, che ha come nome Stradello Mariano e si procede verso la città.

Scoprirete una sorta di bosco cittadino, con a lato da una parte altre abitazioni e piccoli polmoni verdi e dall’altra una vera appendice cittadina di mondo contadino, con campi e rotoballe guardando verso il vicino letto del torrente Parma.

Ma la cosa più bella è addentrarsi nel verde, fitto d’alberi e quindi ombroso, che pian piano (ma in breve tempo e senza fatica) conduce all’incrocio fra viale Du Tittolt, Ponte Dattaro, viale Rustici e via Montebello. In quell’angolo, scoprirete anche (almeno guardandola da fuori) Villa Picedi, che forse a volte avrete sentito nominare come “Casa del vescovo” (a fine articolo i link per saperne di più) e che è ora è oggetto di un cantiere di ristrutturazione.

Da qui, sempre a piedi, potete tornare a recuperare l’auto (o la bici, o il bus più vicino, o potrete tornare a piedi a seconda del luogo da cui venite), con la consapevolezza di avere respirato – a lato di quell’insostituibile polmone verde che è la Parma – un altro piccolo mondo di “città-campagna”, e di averne assaporato la piccola magìa.

LA FOTOGALLERY:

……………

Casa del vescovo – I link per saperne di più: 1234

……………

ULTIMI ARTICOLI:

Ambiente Antonio Mascolo Arrigo Sacchi arte Assistenza Pubblica Battistero Parma Benedetto Antelami beppe grillo calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Donne Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Libri Libri recensioni nevio scala Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Sport Stefano Pioli Tea Ranno teatro università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share