Solo poche righe per invitarvi a vivere una emozione. Avete tempo fino al 7 gennaio per vedere

uno spaccato del “Laboratorio” di un premio Nobel per la Letteratura. Ma non solo…

Già: in un colpo solo potrete immergervi in quella straordinaria realizzazione che è il Labirinto della Masone (nei pressi di Fontanellato, Parma) creato da Franco Maria Ricci e nato dai preziosi colloqui con Jorge Luis Borges. Poi potrete vedere la mostra che testimonia i rapporti tra Franco Maria Ricci e Italo Calvino, scrittore a sua volta molto attratto dal concetto del labirinto.

E infine, ma potremmo aggiungere “dulcis in fundo”, c’è anche un “labirinto colorato”. Sono i quaderni disegnati e scritti da Orhan Pamuk, Nobel 2006.

Non serve dire altro, perché già le foto dovrebbero bastare a trasmettere il fascino di questi quaderni e di una mostra che è come un piccolo viaggio nell’anima di questo scrittore, e alla quale si accede dopo una quarta meraviglia, quale è in realtà la mostra permanente delle opere collezionate da Franco Maria Ricci.

Un tempio della Cultura, quella vera che volava altissimo. Da non perdere, davvero.

ILCIELODIPARMA.IT – Ultimi articoli:

Ambiente Antonio Mascolo arte Battistero Parma Benedetto Antelami calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Don Camillo Donne Duomo di Parma Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Lauro Grossi Libri Libri recensioni Michele Guerra Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Stefano Pioli Tea Ranno teatro Torrente Parma università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share