E’ come se il capolavoro dell’Antelami si sdoppiasse, e poi ancora si sdoppiasse e si moltiplicasse. Con una variabile: la luce, che

a ogni ora e stagione la Cattedrale regala in modo diverso.

La luce del Duomo, la luce dell’Antelami e la luce di un fotografo: Franco Furoncoli. Un libro del 2000, quindi perfettamente a cavallo fra l’arte di un millennio (la scultura) e quella di un millennio successivo (la fotografia), per consegnare a un terzo millennio l’eredità dei giganti del nostro fortunato Medioevo artistico parmigiano insieme all’artigianato di lusso del nostro Novecento, fotografico e non solo.

Furoncoli, ovviamente, non poteva e non doveva modificare la Deposizione, che è di per sé un capolavoro immortale. Allora si è limitato all’unica cosa possibile a noi contemporanei: osservare, “con curiosa lentezza” come scriveva nella bella prefazione Eugenio Riccomini. Osservare nel mutare della luce, “interrogando quasi senza fine quella lastra di pietra” e spiando i suoi incontri con le lame di luce del nostro Duomo.

Per poi fissare l’obiettivo sui dettagli di questa straordinaria e quasi cinematografica scultura. Ne uscì una quarantina di scatti di grande suggestione: già solo quello che cattura e isola la scritta “Antelami” ci emoziona, per non parlare dei primi piani del Cristo, delle Marie piangenti, dei chiodi, dei dati con i quali i soldati si giocarono la tunica di Gesù.

Un intelligente omaggio di carta a una delle opere che più impreziosiscono la nostra città. Da guardare e riguardare: il libro e, ovviamente, il capolavoro antelamico ospitato nel Duomo, a poca distanza dall’altrettanto stupefacente cupola del Correggio.

Benedetto Antelami. La deposizione. Immagini di Franco Furoncoli presentate da Eugenio Riccomini, editore Battei. (Il libro si trova in alcune librerie cittadine: oggi l’ho visto in borgo del Gallo, dove si è ormai completato il trasferimento della Bancarella che era di fronte al Regio)

ILCIELODIPARMA.IT – Ultimi articoli:

Ambiente Antonio Mascolo arte Battistero Parma Benedetto Antelami calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Don Camillo Donne Duomo di Parma Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Lauro Grossi Libri Libri recensioni Michele Guerra Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Stefano Pioli Tea Ranno teatro Torrente Parma università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share