Libri (e non è finita), incontri, cerimonie… Non si può certo dire che Parma abbia dimenticato Padre Lino. Ma al di là

del ricco cartellone, che cosa sopravvive davvero della lezione del frate francescano che arrivò a Parma verso la fine del 19° secolo e qui rimase per 31 anni?

A guardarci in giro (e allo specchio), troveremmo ben poco della generosa solidarietà che guidò l’originale quanto efficace applicazione della regola francescana e del vangelo da parte di questo sacerdote nato a Spalato e con nel sangue sia l’eredità del padre funzionario dell’Impero che della madre attrice. Un francescano capace di sottrarsi a certe formalità, ma sempre nell’interesse altrui, e sempre per essere d’aiuto a chi ne aveva bisogno.

100 anni dopo, Parma è sicuramente meno ribollente (Padre Lino dovette fermare un gruppo di esagitati che volevano appiccare il fuoco all’Annunciata…!), ma appare anche molto più arida e rinchiusa in sé stessa. Incontri e cerimonie resterebbero del tutto inutili, se di Padre Lino oltre al ricordo non si provasse a celebrare soprattutto la lezione, ancora attualissima.

PS – La sequenza dei libri su Padre Lino non è ancora conclusa. Ancora qualche giorno di pazienza, e arriverà nelle edicole la seconda pubblicazione della collana Non è mai troppo Parma: dopo il Chiedi chi era Guareschi che ora è nelle librerie, toccherà appunto a Padre Lino. La più bella storia parmigiana, scritta da Egidio Bandini e Lorenzo Sartorio, sempre per l’editore Massimo Soncini. Speriamo che anche questo serva a un dibattito non solo storico e non solo ingessato sulla lezione di questo frate che Parma ebbe la fortuna di ospitare per 31 anni…

ILCIELODIPARMA.IT – Ultimi articoli:

Ambiente Antonio Mascolo arte Battistero Parma Benedetto Antelami calcio Carlo Ancelotti Cinema Comune di Parma coronavirus Coronavirus a Parma Don Camillo Donne Duomo di Parma Elezioni comunali Parma 2022 federico pizzarotti fotografia Fotografie di Parma gazzetta di parma giornalismo giovani Giovannino Guareschi Giulia Ghiretti Inceneritore La rabbia Lauro Grossi Libri Libri recensioni Michele Guerra Non è mai troppo Parma parma Parmabooks parma calcio Parma senza amore Pier Paolo Pasolini Politica psichiatria Stefano Pioli Tea Ranno teatro Torrente Parma università Università di Parma Violenza sessuale volontariato

Please follow and like us:
Pin Share